Comunicazione aziendale: 3 consigli per ripartire

wmc comunicazione aziendale

Comunicare è importante, e nei momenti d’incertezza lo diventa più che mai.
Quante volte avrai sentito queste parole, durante questo periodo in cui il mondo sembra quasi essersi fermato? Più facile a dirsi, che a farsi, dirai. Ma se è vero che evitare di interrompere la comunicazione aziendale è stata dura durante l’emergenza sanitaria, sembra esserlo ancora di più adesso, in cui tutti gli sforzi si concentrano nella ripartenza. Cosa comunicare? Come comunicarlo?
Eccoti qualche spunto per ricominciare a comunicare la tua azienda online:

Ricomincia a comunicare!

No, non ti sto prendendo in giro. L’ errore più grave in questo momento è proprio quello che si commette ostinandosi a restare in silenzio! Ma comunicare cosa? I valori della propria azienda, certo. Il lento ritorno alla routine di sempre, forse, e non scordare i tuoi servizi, senza esagerare. Se hai smesso di utilizzare i social, questo è proprio il momento giusto per ripartire. Elabora un piano per la tua comunicazione aziendale. Un buon piano editoriale deve prevedere:

  • il numero di volte che dovrai pubblicare e i giorni in cui farlo. Hai notato che se pubblichi in certi momenti della giornata i tuoi post ottengono più visibilità? Potrebbe essere un’ottima idea tenerne conto nella stesura del piano;
  • il genere di contenuti che dovrai elaborare: che siano grafiche, fotografie di repertorio, citazioni, blog post identifica la cadenza con cui alternarli e soprattutto tieni conto del tempo che dovrai impiegare per produrre il singolo contenuto;
  • i canali su cui vuoi comunicare. Poniti questa domanda: dove sono i miei clienti? È lì che dovrai concentrare i tuoi contenuti ed avviare le tue conversazioni.

Prendi atto dei cambiamenti e comunicali!  

In questo periodo molte cose sono cambiate: che sia la tua attività, il tuo modo di lavorare o il modo di relazionarti con i tuoi clienti, è giunto il momento di raccontarlo attraverso lo storytelling: porta i tuoi clienti dietro le quinte: puoi postare storie, o affidarti a un blog post per rendere partecipi i tuoi clienti di come la tua azienda abbia modificato i suoi comportamenti, o i suoi servizi, in questo periodo di incertezza. Crea storie che siano autentiche e che non manchino di raccontare i valori dell’azienda, le persone che ci sono dietro, la resilienza della tua impresa di fronte alle difficoltà;

Avvia conversazioni!

Tu e i tuoi clienti siete persone, prima che pubblico e azienda. Prediligi il contatto diretto con i tuoi clienti, umanizza la tua impresa, avvia dialoghi significativi. Puoi personalizzare le mail che invii ai tuoi clienti, e usarle per dimostrare vicinanza ed empatia. In questo periodo la comunicazione è un veicolo importante per sviluppare un legame autentico con i tuoi interlocutori, siano essi interni o esterni alla tua impresa: poni domande nei tuoi post sui social e nei tuoi incontri online con la clientela, mostrati attivo nella sezione commenti e interessato all’opinione di quanti hanno interesse nella tua azienda.

Parti da questi spunti per ripensare alla tua comunicazione aziendale durante questa fase di transizione e ricorda: la ripartenza è già in corso e dipende da te, ora devi soltanto trovare il modo giusto per raccontarla ai tuoi clienti!