fbpx

Troppe call durante la giornata?

troppe call

Scoprite come ottimizzare il vostro tempo e quello dei vostri colleghi grazie a tre semplici consigli!

Troppe, decisamente troppe call!
La familiarizzazione con le tecnologie di comunicazione a distanza che è avvenuta negli ultimi mesi ha portato un po’ tutti a destreggiarsi quotidianamente tra i vari Google Meet, Zoom, Skype e chi più ne ha più ne metta. Quante volte avrete sentito le parole “ti devo lasciare che ho un’altra call?” oppure l’ancor più classico “partite voi, che poi mi aggancio”.
Vi siete chiesti quante ore avete passato in video call e quante effettivamente di quelle chiamate fossero strettamente necessarie?
Per dare un po’ di tregua al vostro cervello e alla vostra banda larga, oggi siamo qui a darvi qualche consiglio per ottimizzare le vostre call e offrirvi qualche valida alternativa!

  • Non fatevi cogliere impreparati
    Preparate un’agenda puntuale degli argomenti di discussione della call e assicuratevi che tutti i partecipanti siano allineati a riguardo, avendo ben chiari gli obiettivi, i punti e perché no, abbiano pronti i materiali per la condivisione.
    Risultato? Meno tempi morti e qualche momento in più per una chiacchiera tra colleghi e un caffè davanti lo schermo.
  • Siamo rimasti in tre 🎵
    Siete davvero certi che Maurizio dell’Amministrazione abbia veramente bisogno di partecipare alla riunione di oggi? Come? Lo trovate simpatico? Perché non trovarsi dopo il lavoro per una birra, piuttosto!
    Meglio limitare i partecipanti a quelli realmente interessati dai punti della agenda: eviterete di impegnare tempo prezioso dei colleghi e il processo decisionale diventerà più snello e agevole!
    Come diceva il saggio, meglio essere pochi ma buoni!
  • Domandatevi se quella call sia strettamente necessaria
    Quante volte vi siete detti, mentalmente, “ma non poteva mandarmi un messaggio?” La verità, nuda e cruda, è che sì, un buon 60% delle riunioni in cui si ci ritrova invischiati potrebbe essere allegramente bypassata da qualche altro tipo di interazione.

    Avete bisogno di informare un cliente/fornitore/collega di una serie di azione da compiere, o riguardo le decisioni prese?
    Scrivetegli una bella e-mail: non solo potrete dare sfogo alla vostra vena creativa, ma avrete anche modo di tener traccia del vostro scambio per eventuali riferimenti futuri.

    Non conoscete benissimo il vostro interlocutore e volete evitargli l’imbarazzo del primo approccio video?
    Optate per una telefonata veloce. Sarà sicuramente meglio disposto quando arriverà il momento dell’eventuale inevitabile video call e avrete già rotto il ghiaccio!

Alla fine della riunione, ricordate sempre di tirare le somme di quanto detto con una mail. Al prossimo incontro sarete tutti allineati e Maurizio dell’Amministrazione saprà perfettamente quanto è stato detto in sua assenza!